logo_area_biancaArea Bianca 
Franco Banchi è, da sempre, tifoso interista, nella gioia e nel dolore.
Il suo cuore nerazzuro palpitava già con la "Grande Inter" tra Figurine Panini e foto dei campioni andate perdute...


P21-10-07_14
Micio Solimano: membro della famiglia Banchi dal 2001. Himalayano, gourmet, fine intenditore di musica, ama la montagna e il vento del nord. Pretende di avere la colazione con il fuso orario di Katmandu.


http://www.youtube.com/watch?v=SzoJyLdFT2I

Una dedica dal Banchi per chi si sente un po' Highlander, un po' Braveheart o per chi, semplicemente, come lui ama la Scozia e la musica di Mark Knopfler.



http://www.youtube.com/watch?v=6CfxkFj8iAg

Dublino e il quartiere di Temple Bar rivivono in questa canzone di Bob Geldof. Si può quasi sentire il profumo di Guinness (o di un ottimo whiskey) guardando questo video.



DSCF0008_(2)I Banchi collezionano presepi. Questo non è della loro collezione, ma del Castel Presule, vicino a Bolzano.
Chi gira per il mondo e vuol fare un regalino, ci pensi: è ben gradito.



DSCF0001_(2)L' "hortus clausus" o "hortus conclusus" a Brixen - Bressanone. Una delle fonti di ispirazione per Il Convivio delle erbe dimenticate.





officina-profumo-farmaceutica-santa-maria-novella_3908_big
La location della presentazione in anteprima del Convivio, l'Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella a Firenze, "uno dei luoghi più gradevolmente profumati al mondo" (per dirla come Hannibal Lecter...)




DSCF0028

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=-eczLeojmy8

Le Dolomiti...per sognare insieme.





imagesCAKOXO4HL'unica e irripetibile Fiat Cinquecento, la prima macchina di Franco.
Anche se il cognato Marco ha cercato di consolarlo con un modellino, è l'unica macchina che il Banchi ricomprerebbe. Anche subito.





PC040002Franco Banchi ama la musica jazz: da Paolo Fresu (nella foto in un concerto del 2009 a Terranova Bracciolini) a Miles Davis, da Coltrane a Brubeck, per citare solo alcuni dei jazzisti preferiti.
Questa sua passione è condivisa da Solimano (in primis) e da Ilaria.



2935809104_8646452529
Lo spillino da giacca (pin) preferito da Franco riproduce lo stemma araldico di Luisa di Savoia, madre di Francesco I re di Francia, cosė come appare a Blois. Rappresenta un cigno trafitto con le ali incrociate. 


cravatte


Per Franco Banchi la cravatta non è "un cappio al collo". Indossarla è un piacere, sceglierla e farci un bel nodo lo è ancora di più...







Pipe_by_KuriljDopo aver vinto gare di "lento fumo" (e aver partecipato al Campionato Mondiale nel 1979), Franco Banchi è un fumatore in stand by. A volte però è difficile dire di no al Balkan Sobranie o a un sigaro toscano (specie se accompagnati da un buon libro, un buon whisky, il jazz e/o l'Inter).

imagesCAVL57T4
Visto una prima volta a Londra e rivisto a Firenze: un musical da non perdere per chi, come Franco, ama le canzoni dei Queen.

http://www.wewillrockyou-themusical.it




imagesCA722OPN
Di millefoglie ce ne sono tanti. Pochissimi però risecono a superare l'esame del "critico gastronomico" Banchi. Gli indirizzi di quei pochi sono un segreto gelosamente custodito.



capsule-champagne_4
Più un divertimento che una collezione: la raccolta delle capsule (i "tappini") di spumante e champagne...




patateem6
Un'esperienza mitica (e mistica): il gattò - gateau - di patate dell'amica Anna. Quelli che l'hanno provato a rifare hanno ottenuto solo brutte copie dell'originale, ma niente eguaglia la perfezione raggiunta dalla "gattara".



tumblr_lj1d81HRJu1qd2ctco1_500
Di collezione in collezione: i lapis e le matite colorate.
Spesso il Banchi li utilizza per disegnare, come ha fatto per la copertina del Convivio delle Erbe Dimenticate.



LUMACHE-500x500


Dalla ricetta originale delle Alpi Bavaresi, lo sciroppo di lumache (Schnecken Sirup) non manca mai nell'armadietto dei medicinali in casa Banchi.
A cosa serve? Da scoprire sul Web. Diffidare delle imitazioni.



Plateau-de-fruits-de-mer

Tra le cose imperdibili di Parigi, e della Francia in genere, è da annoverarsi un plateau de mer come quello della foto. 








 
copyright© francobanchi.it 2011-2017
  Site Map